che ne dite della maglia del Capitano……..?

Carissime/i

avete notato il grande cambio nella parte sinistra della home page?

Era tempo che la foto con lo sconosciuto compagno di di birra del Bayern Monaco nella magica serata del maggio 2010 a Madrid trovasse degna sostituzione. Ma il problema era proprio quello di trovare qualcosa che fosse all’altezza, qualcosa di davvero speciale

E’ cosi, improvvisa, oggi l’occasione è arrivata. Grazie a Giampiero Frezza sono entrato in possesso della maglia autografata del grande Xavier.
Lo sfondo non è proprio quello degli spogliatoi di San Siro ma, più prosaicamente, il corridoio del primo piano dell’ospedale nel quale ancora mi trovo residente. Metteteci voi la fantasia visto che da qualunque stanza o corridoio si può immaginare il mondo……

Grazie a Ely e Mary per il tempestivissimo posting!

Oggi avrei voluto scrivere di tante cose ma – vi farà un po ridere – è stata una giornata molto impegnata.
Avrei voluto proporvi qualche mia riflessione su quello che sta accadendo con nuovo governo di Super Mario: i dubbi (non pochi), ma anche la assoluta necessità di fare tentativi di cambiamento (da questo punto di vista la questione delle fallite liberalizzazioni è davvero la conferma di quello che Crozza chiama “.. il nostro pensiero mafioso diffuso…”).

Di novità sui miei hospital fellows non cè molto.

Con Pingue non si sfonda, e poi forse lui domani esce. Come dice Rob Grilli, un’ occasione perduta per scoprire anche i “segreti” della vita di un militare.

Con Vittorino ci vediamo e sentiamo regolarmente. Pensate che ieri è venuto qui giù da me e mi ha detto “…Professore ho saputo che lei ha fatto una cosa li, con internet, un blob credo si chiami… e ho saputo che ha parlato anche di me con i suoi amici…”. “Certo, Vittorino, e spero che non le dispiaccia”. Nell’entusiasmo di questa condivisione ho aperto la prima pagina nella quale ve lo ho presentato, dove lo avevo affettuosamente descritto come “gallinaccio” per la sua abitudine iniziale a dormire molto presto.
Aaaarrggh!
Mentre gliela mostravo ho dovuto subito chiudere la pagina perchè non sarebbe stato facile da spiegare… Insomma un richiamo alla attenzione per gli eccessi di outing!

Su Giuseppa, che è sempre di la nella stanza nella quale la ho lasciata ma ora con un giovane paziente, credo abbia dato il tocco finale Luca.
Bravo Luca, mi piace questa idea di tanti di noi che si danno la mano e che lo fanno mentre non hanno il coraggio di farlo, almeno fisicamente, nella vita di tutti i giorni.
Se Giuseppa è riuscita in questo ha già meritato per questo di entrare nei nostri racconti di blog.

Per quanto riguarda il solito breve aggiornamento medico devo dirvi che non ci sono grandi novità.
Oggi sono rientrati tutti i big e meno big boss dal grande congresso internazionale di Ematologia che c’è stato a San Diego.
In genere le casse del SSN tremano per l’effetto immediato di questi congressi, dove se ne pensano davvero troppe e non sempre nel verso giusto. Ma vi aggiornerò su eventuali novità.

Più semplicemente penso che discuteremo sul da farsi nei prossimi giorni, sul se e quando riprendere il trattamento in una situazione nella quale i globuli bianchi sono stitici assai, e le piastrine fanno fugaci apparizioni e altrettanto fugaci scomparse.

Chiudo per dire che oggi è stata anche grande giornata di cinema e mi sono visto il Gioiellino con Mary e poi la maledizione dello scorpione di Giada stasera da solo. Molto gustosi!!

Domani a Tolmezzo gli amici e i colleghi ricordano Gino Tosolini. Mi sarebbe piaciuto esserci ma… E comunque non saranno certo le mura di questa 4×5 del S Orsola che mi impediranno di pensare da vicino ad un grande amico ed una grande persona.

Un abbraccio fortissimo anche a Te, Marina (moglie e compagna di Gino)

Buonanotte

Ale

21 commenti

Archiviato in Uncategorized

21 risposte a “che ne dite della maglia del Capitano……..?

  1. ivan

    Grande capitano
    ..che bella faces gaudente che hai, zanna bianca, capello intimidatorio, il 4 sul bianco pare una minaccia ai tuoi bianchi! Ben detto è proprio vero che “l’ottimismo è il sale della vita” ..mmm certo che dopo il Crozza, il Santoro e la Gabanella “l’ottimismo è il sale nelle ferite” ma va bene acciughiamoci aspettando che la montagna faccia il suo corso poi si vedrà se indipietrirsi o meno.
    Il pingue me lo immagino fenotipicamente come il crozza finanziere possibile?
    Un abbraccio enorme, saluti alla giuseppa e buona espolarazione ospedaliera! Hai bisogno di un triciclo?
    ciao
    Ivan

  2. Valentina

    ah poi volevo dire che la maglia ti dona davvero ma …i capelli sono un pò lunghi, con un bel taglio saresti perfetto

  3. Valentina

    beh, stasera Crozza mi sta facendo recuperare un pò di buon umore…sarà un sampdoriano sfegatato ma è proprio bravo…la battuta sui macachi leghisti in senato e la versione di monti che li ha definiti conterranei un pò agitati e poi tutto un crescendo con il farmacista che gli da la crema per le emorroidi per il raffreddore e il taxista che lo fa nero…ha persino fatto una proposta su come far digerire ai taxisti le liberalizzazioni…in mezzo ai professori magari ci farebbe la sua sana figura…un bacio

  4. jack

    sento lo zampino di Eli dietro “La maledizione dello scorpione di giada”. Se, come lo sono stato io, sei curiosissimo di sapere da dove provenga quel trascinante pezzo che ricorre nella colonna sonora, ti risparmio un po’ di fatica: http://www.youtube.com/watch?v=Sh5fTgI-XbQ. Chissà che con questo tu non riesca ad ammorbidire un po’ il Pingue.
    Per il resto continuo a seguire gli aggiornamenti, anche se a volte un po’ silente. Buon tutto as usual

    jack

    • Grazie della segnalazione.
      Il Pingue se ne e andato a casa ma non mi sembrava il tipo da farsi ammorbidire da WA forse perche era gia morbido di suo
      a bientot

      Alex

  5. lorenzo

    Per chi ama la statistica e i numeri:
    È il giocatore in attività e lo straniero con più presenze in Serie A (549) e anche quello con più presenze nella storia dell’Inter (772). È inoltre il recordman di presenze consecutive con la maglia dell’Inter (137), squadra di cui è il giocatore più vincente della storia con sedici trofei.
    Come dicono a roma ‘me …’
    Un capitano, c’è solo ….
    L

  6. Isa

    Ciao, vedo che sei un fan di Zanetti. Io lo conosco, per via dei nostri bimbi compagni di classe. E’ uno semplice, molto alla mano e riservato, una buona persona oltretutto. Può interessare combinare un incontro? Lui abita vicino a Cernobbio, fammi sapere.
    Continua a scrivere i tuoi resoconti e le tue impressioni, sei bravissimo!

  7. christine m b kieran

    Yes, this is a good photo, but you’re missing your scarf!!!!! Only you could make a stay in hospital ‘ amusing’. Thinking of you and hoping you’ll be home soon
    Hugs and kisses

    • My Dear Christine

      you must know by now that “having fun whenever possibile” is my motto!!!!

      Not only the scarf is missing but also the hat, cuscion,and various clips. But I tried not to scare the non-Inter people

      Ale

  8. Viviana

    Splendida foto, la maglia del capitano ha un fascino irresistibile per tutti noi nerazzurri.
    Anche se non rispondo seguo quotidianamente il blog, è fantastico, i personaggi sono intriganti e si attendono sempre le novità che li riguardano. Se posso anch’io dire la mia sulla Giuseppa, credo che contenga i trofei futuri della nostra amata Inter, ed è pronta ad aprirsi magicamente non appena i principi (le nostre punte vecchie e nuove) trasformati temporameamente in ranocchi torneranno agli antichi splendori.
    Per ora un affettuoso saluto a tutti voi.
    A presto
    Viviana

  9. Giulio

    Bellissima foto, degna sostituta della (pur significativa) precedente: c’è un capitano con la maglia di un capitano!
    Monti e Passera hanno detto che sulle liberalizzazioni terranno duro: chissà se gli si può concedere il beneficio del dubbio per i prossimi mesi. Ieri B alla ennesima presentazione di un libro del vespone ha lasciato intendere che il governo questo tempo non lo avrà, perchè quando i sondaggi gli andranno meglio lo farà cadere. Anche se fosse possibile ricomporre quadri da operetta (pdl e lega, che di questi tempi non se la mandano a dire), vorrà quel 5-10% di italiani che sposta le maggioranze ridare mai fiducia a costoro? Considerando il “nostro pensiero mafioso diffuso”, temo non sia una domanda retorica …
    Dunque il Pingue è un militare … chissà perchè, pensavo fosse un assicuratore o un rappresentante della Folletto. Ma ha i buchi nelle calze? E Pingua gli porta il timballo da casa?
    Un abbraccio

    • Caro Giulio

      io sarei portato a concederglielo anche perche altrimenti non vedo chi ce la potrebbe fare.
      Pingue e andato a casa. I calzini erano in ordine e non c’era traccia di timballo nella borsa della Pingua Clarabella.
      In realtà avrebbe anche potuto essere un sale manager della Estintori Meteor. ma non lo sapremo mai

      Ale

  10. Laura

    La maglia capisco che è di grande soddisfazione, contatterò Luca e vediamo se in due riusciamo a farti avere anche una maglia firmata dal nostro capitano!
    un bacione
    Laura

    • Grazie Laura
      certo non sarebbe la stessa emozione ma in fin dei conti non dimentichiamo che negli ultimi hanno e stato un dominio Inter-Roma (esattamente in questo ordine….)

      Baci

      Ale

  11. valentina solfrini

    Caro Ale, mi sento davvero una stolta ingenua, ..ingenua perchè ho davvero pensato che queste persone serie e colte che sono al governo sarebbero riuscite, aiutate sì dallo stato di necessità, ma con la sola forza della verità, delle “evidenze” , della trasparente dichiarazione del loro stato di interessi, a..fare cose giuste e sane, a far breccia nel muro gommoso e appiccicoso che “il pensiero mafioso diffuso” ha elevato in questo stancante paese, stolta perchè lo si doveva capire subito e anche non capire e prevedere mi pare una colpa che alla fine aiuta chi ci sta cacciando inesorabilmente verso un futuro di decadenza. Per chiudere con una nota ancora più sconsolata ieri sera ho guardato Santoro e il servizio sugli operai dei treni notturni licenziati mi ha fatto star sveglia a lungo, questi bravi super manager hanno fatto il loro piano industriale, hanno preso decisioni con anni di anticipo, sapevano che le decisoni avrebbero lasciato senza lavoro centinaia di famiglie e non hanno scritto o detto una riga e una parola per almeno considerare il problema. Sono basita, confusa e oggi proprio non riesco a vedere su cosa, con chi o per cosa si potrebbe mettere impegno per migliorare qualcosa. Visto che leggerti e leggervi mi da sempre sollievo e piacere penso che mi posso impegnare a nutrire la tua mente….mi organizzo per qualche altro pacco di dolcezze o mozzarelle ancora calde ?

    • Cara Valentina

      messa cosi non lasci molto spazio a pensare qualcose di positivo.
      Devo dire che la vicenda degli operatori della Wagon Lits (che per definizione rappresentavano i viaggio dei ricchi che partivano alle 11.30 per Roma o Parigi) e della abolizione dei treni notturni a lunga percorrenza ha molto colpito anche me, put tutto sommato nella ridotta dimensione numerica che ci presenta questa cris.

      Questa mancanza di capacità previsionale di cosa la trasformazione del mondo del lavoro porterà è davvero una delle questioni allarmanti. Che richiama il tema di una società che e in grado di prevedere i suoi cambiamenti e di mettere in campo interventi di riqualificazione della persone che arrivate a 50 anni sono altrimenti da rottamare.
      Io continuo a pensare che questo ragionare molecolarmente sui singoli pezzettini di manovra non vada bene e lasci solo spazio ad una somma di piccole/grandi dimensioni. Io continuo a credere che si deve dare credito a questo governo e fare in modo che non venga affossato tra pochi mesi.

      Mi rendo conto che siamo più sul piano del wishful thinking ma i Di Pietro che sbraitano in modo incoerente e inconsistente non lo sopporto piu. Credo che la manovra abbia avuto dei ritocchi verso una maggiore equità mentre invece quello che davvero deve preoccupare e il pensiero mafioso che si è dimostrato nella scomposta reazioni ai tentativi timiti di liberalizzaione

      Ale

  12. Gianni

    Caro Alessandro,
    anche se partecipo molto poco alle discussioni di questo blog (per scarsa attitudine nell’uso di questi mezzi, per poca creatività, ….) sto seguendo con grande interesse la tua esperienza e il modo straordinario con cui la stai vivendo e raccontando. Se la frequenza e i contenuti dei tuoi interventi fossero un buon metro del tuo stato di salute, mi verrebbe da dire che il tuo è un ricovero inappropriato!
    Rispetto ai tuoi racconti sui compagni di stanza, mi hanno sorpreso molto le cose che hai scritto su Giuseppa e quante idee hai scatenato. Forse perché questo è il nome di mia suocera (che, a dispetto dei luoghi comuni sulle suocere, è una persona buona e affettuosa), ma a me la descrizione di questa macchina ha fatto venire in mente una figura materna, che assiste tutti in modo discreto, paziente e con grande generosità.
    Devo dirti che la prima cosa che mi ha colpito nel tuo ultimo aggiornamento è la nuova foto con la maglia di Zanetti: essendo anch’io un interista da sempre, mi sento di dire che questa è una delle maglie che più ti si addicono.
    Spero che tu riesca a recuperare qualche punto sugli esami (meglio dello spread, almeno come l’Inter…) e a tornare rapidamente a casa.
    Un abbraccio
    Gianni

    • Grazie Gianni

      solo noi del biscione possiamo capire il valore della maglia del capitano, un vero simbolo. Devo dire che lo scorso anno quando sono stato in Argentina mi ha colpito l’affetto che lo circonda. E una specie di eroe popolare anche perché fa delle cose molto belle per l’assistenza ai Ninos de Rua.
      Come hai visto anche altri condividono la tua idea di una Giuseppa materna e magari potremmo coinvolgere anche tua suocera nel blog

      Un abbraccio e a presto

      Ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...