Ufficialmente…. ri-midollato…….but

Carissime

con l’occasione del 1° di settembre normalmente, almeno quando molti di noi erano piccoli, ci si “re-settava”. Le vacanze almeno dei genitori tradizionalmente finivano, riaprivano le grandi fabbriche e le serracineche addormentate delle città cominciavano a stiracchiarsi….., qualcuno che era stato rimandato a settembre era gia sotto stress, chi non lo era cominciava però e temere il re-inizio delle scuola, i piu fanatici tra noi maschietti acquistavano il nuovo “Panini” sicuri che – per un anno almeno – la loro beneamata non avrebbe cambiato facce…. Insomma, era una epoca che si poteva definire …. “delle piccole certezze”.

Oggi è cambiato il mondo. Le vacanze per molti genitori, e anche diversi figli, non sono neppure iniziate, o sono durate un soffio, molte fabbriche non riapriranno o (quelle che se lo potevano permettere) non hanno mai davvero chiuso. Molte serracinesche manco si sono abassate o forse non si rialzano. Di albun Panini oramai se ne stampa uno per trimestre piu le dispense per i fuori quota. Tralascio facili battute sulla rapida caducità delle misure di finanza pubblica (qui le variazioni sono orarie…) ma qui mi fermo.
Insomma siamo passati all’epoca delle “grandi e piccole incertezze”.

Ma scusate se l’ho fatta fin troppo lunga con una introduzione Amarcord.

Era solo per comunicare che oggi ho avuto la certificazione formale della riuscita del mio trapianto. Ebbene si, non sono piu uno “….smidollato”, o sono, per meglio dire, un “rimidollato“. So che questa affermazione si presterà a facili ironie e me ne aspetto di ogni.

La “evidence” è che a distanza dei fatidici 3.5 mesi gli esami ematochimici e strumentali dicono che il pezzo di midollo che era impazzito è tornato a dormire. Che è una ottima notizia non dimenticando che di sonno, e non di sparizione, si parla. Sparizione che invece, spero tutti voi, ci augureremmo per il signor B. e la sua cricca. In senso politico, ovviamente.

Bene, questa – direbbe Mentana – è la notizia di oggi. Il midollo è tormato e lotta insieme a noi.
A questo dovranno far seguito altre decisioni piu o meno complicate e sulle quali non voglio certo tediarvi ora perche la notizia e sempre la notizia, e se e una sola è meglio!

Mi pareva giusto cogliere questo primo settembre per condividere tutto questo con voi che avete seguito il blog in questi mesi.

A presto e un abbraccio
ale

PS Sono benvenuti anche suggerimenti sulla necessità di cambio del nome del blog.

14 commenti

Archiviato in Uncategorized

14 risposte a “Ufficialmente…. ri-midollato…….but

  1. elisa s.

    Cari Ale e Mari,
    che emozione leggere questa notizia! arrivo con una quindicina di giorni di ritardo……. vabbè ma di ritardo su cosa infine? questa è e resta una bella notizia che ogni giorno arriva all’orecchio di qualche altro amico che, a sua volta, tira un sospiro di sollievo, sorride, ripensa ai mesi passati, si sofferma a riflettere ancora sui densi contenuti del blog e si domanda “ma perchè poi cambiare il nome?”. sì, va bene meglio evviva di abbasso ma poi? invece di ri-midollati penserei a ri-modellati visto che si respira un’aria di ridimensionamento e di ricerca di altri centri di gravità (sicuramente non permanenti….).
    Vi abbraccio sperando sempre di riuscire a vedervi
    Elisa

  2. Stefania

    Caro Alessandro, dopo alcuni andirivieni mentali (scrivo sul blog, ma no gli scrivo personalmente, ecc. ecc.) ho deciso per il blog (che comunque, nonostante continui ad esserne un po’ intimidita, guardo spesso per sapere come ti va..e, sono d’accordo con l’ultimo messaggio di Luca..ma è il Luca che conosco io?..dovrebbe essere mantenuto così almeno per un altro po’) e voglio dirti che sono felicissima di questa attesa e finalmente arrivata ufficializzazione del tuo ri-midollamento. E’ una bellissima notizia, adattissima al mese di settembre, in cui, nonostante i cambiamenti di cui parli, ancora si ri-torna (al lavoro), si ri-prende (l’attività), si ri-comincia (a fare progetti). E poi possiamo anche dire che ci si rinnova, si ricerca..
    E quando ti si rivede? (ci mancano le tue perle di saggezza..)
    Un grande abbraccio !
    Stefania

  3. Luca

    non ho mai guardato ad Ale come ad uno smidollato, Per questo – al di là delle ottime notizie cliniche – non lo riesco a considerare n ri-midollato. quindi: il titolo di questo spazio lo considero vivo e pronto a continuare a lottare insieme a noi.
    ciò premesso, mi riconosco nel ricordo condiviso del mese di settembre come tempo della ripartenza. come pochi altri, mese degli odori: della polvere bagnata dalla pioggia, delle grandi foglie del fico sotto ai frutti, dei nuovi libri di scuola e – ma, Ale, era un po’ più in là, almeno ottobre – della carta del nuo album dei calciatori che sapeva di dolce.
    molto poco dolce il rientro, come anche la breve pausa estiva, piena di pensieri, di dubbi, di insonnie. per diverse settimane, questo blog è stato un luogo di tregua, utile per ritrovare una propria identità grazie alla conferma della prossimità di amici a noi simili. dovremmo sforzarci – ma è un impegno lieto – di proseguire così.

    • Caro Luca

      grazie del tuo apprezzamento e fiducia sulla mia intrinseca midollarità.
      In fondo concordo che il titolo posa essere mantenuto anche perche davvero di midolli da mettere alla prova nei prossimi mesi ce ne saranno davvero molti. spero di vederti a Roma next week se non vieni a MIlano il 13

      Un abbraccio

      ale

      • Luca

        ciao, siamo tutti (beh, quasi tutti…) in attesa della rirpesa di campionato dopo questa assurda astinenza di oltre 110 giorni. Come la vedi, la tua Beneamata, quest’anno? E non rispondere “allo stadio e in tv”, per favore eh.
        non sarò a Milano il 13, sia perché il martedì è giorno sacro (è il 21mo anno che ho il tardo pomeriggio del secondo giorno della settimana occupato non dallo psicoanalista ma dal calcetto), sia perché abbiamo già dato … al convegno di venerdì.
        si diceva con Antonio e Nello che eravamo stati ingaggiati come band di apertura nell’attesa del grande evento del 13. ci sentivamo come i New Trolls quando cantavano prima dei Beatles nella mitica “data” italiana…
        un abbraccio anche a Mariangela!

  4. Antonio

    Carissimi Alessandro, Mariangela et al,
    la notizia del rimidollamento merita l’uscita dalla latitanza degli ultimi tempi.
    La notizia andra’ bagnata con una giusta dose di alcol. Ad ogni modo merita anche il ripensare al titolo del Blog.
    Per quanto mi riguarda e’ stata un’estate bella anche se faticosa. Diciamo che e’ stata in salita. Di quelle che si fanno lentamente, in montagna, con il gusto di godersi una faticosa arrampicata ed un panorama che alla fine premia. Ecco, ora da quassu’ ci spetta un premio.
    Spesso ho pensato all’idea della “lentezza” applicata alle tante cose dette e circolate in questo bog. Non ultimo il settore che mi riguarda, dove la velocita’ di approvazione dei farmaci rimane uno dei fattori per misurare l’efficienza delle agenzie regoaltorie.
    Il tema e’ stato anche un buon alibi da usare vedendo le figlie che mi sgambettavano davanti per pensare che la mia, di lentezza, in realta’ era solo un nuovo approccio filosofico alle cose condiviso con molti amici. Lo so non regge, ma almeno lasciatemi provare.
    Un abbraccio

    • Caro Antonio
      mi pare che tu anche condivida le fatiche di questo inizio di settembre che si sommano a quelle gia accumulate nei mesi precedenti. Sono anche io piu che mai in questa fase di ripresa nella lotta quotidiana tra slow e fast ma trovo molto utile per non perdere la bussola: a) cercare di mantenere un forte impegno alla non assuefazione, anche per le cose che ci paiono veramente al di la del bene e del male; b) una inestinguibile necessità di continuare a pensare in modo costruttivo perche ogni giorno che passa il peggio ha un giorni di vita in meno.
      Tra domenica e stasera ho visto due bei film, quello con Abbatantuono – industrialotto leghista veneto – e quello di Crialese. Il secondo decisamente piu bello sia filmicamente che come messaggio.

      Un abbraccio e a bientot

      ale

  5. jack

    felice di leggere questa buona notizia, spero di riceverne altre prossimamente su questi schermi. Purtroppo col “marketing” vado male, per cui non ho buoni suggerimenti per il nuovo titolo del blog.

    Per quanto riguarda l’estate spero che la mia cartolina abbia percorso indenne la tratta Reykjavik-Bologna, mentre sono felice di rivedere ampi sprazzi di “vecchia” inter (anche se Forlan è un mio grande pupillo e vederlo in nerazzurro per me è una coltellata, come Milito).

    Infine se la memoria non mi inganna ci sono gli auguri da fare a
    Mariangela (con 15 minuti di ritardo).

    Grazie per gli aggiornamenti, a presto
    jack

    • Caro Giacomo, nice to hear from you. La cartolona e arrivata safe e gradita. Anche io sono contento dell’arrivo di Forlan e del fatto che adesso abbiamo addirittura tre del biscione in nazionale.
      Sul resto teniamo duro che di midollo ne avremo un bisogno estremo nei prossimi mesi

      Un abbraccio

      ale

  6. Giulio F.

    Ri-ciao. Stamane, mentre mi facevo la barba, ho ripensato al titolo e compreso meglio l’idea del cambio (l’importante è arrivarci, meglio tardi che mai). Scusa ma ieri ero abbastanza ubriacato dalla buona notizia.

    Dato che il vivere slow è stato un leitmotif del blog versione 1, “lentezza” o affini potrebbero essere tra le parole chiave (gli spunti migliori non dovrebbero essere persi). E dato che c’è un cambio di situazione, potrebbe essere sottolineato usando “viva” invece di “abbasso” (così la smettono di dire che a sinistra si è sempre contro qualcosa). Viva la tartaruga?
    Ci risentiamo alla prossima barba …

    • Caro Giulio, grazie del suggerimento.
      Soprattutto giusto mi sembra passare dall’abbasso al viva.

      Siamo attraversando un periodo veramente difficile tutti e provare a concentrarci su qualche VIVA può davvero fare del bene anche alla salute….(temo che l’inter di quest’anno non ce ne dara molte opportunità…. gia si litiga prima di cominciare…..)

      ale

  7. Giulio F.

    Ciao Ale e Mariangela. Oggi torno a casa più contento per la NOTIZIA di oggi!! Grazie come sempre per la condivisione. A proposito di piccole certezze, non mi dispiacerebbe un cambio del nome del blog in “abbasso manovra continua” o “fanc… ai manovratori e ai festini”, ma sono affezionato al nome originario e lo lascerei stare, anche in senso propiziatorio (midollo impazzito, vade retro!).
    Un abbraccio

  8. mariangela

    Caro Alessandro,
    come testimone di tutto il percorso e soprattutto delle tua nuova e ritrovata forma fisica (i capelli biondi e leggermente ondulati ti donano tanto), mi associo al tuo pensiero positivo di oggi. Anche per me settembre è sempre stato mese di bilanci e soprattutto di progetti e vorrei che anche se quest’anno è stato molto diverso dagli altri… continuasse ad essere così.
    Mi associo a quanto dice il protagonista del bel libro di Presta sul calcio in bocca “le donne anche a 96 anni continuano a pensare a cambiare le tende di casa…e intravedono dietro un vaso di fiori progetti inpensabili….”
    Siamo arrivati fin qui e mi sembra un ottimo traguardo… sensa perdere consapevolezza dei limiti e delle incertezze … godiamo dei risultati ottenuti e non smettiamo mai di pensare ad un futuro possibile e migliore.

    • Grazie cara della condivisione. D’altro canto noi la maggior parte di quetse cose le condividiamo dal vivo ma alcune può essere anche piacevole renderle “pubbliche”.
      Condivido l’idea che al cambio delle tende di casa molti maschietti facciano fatica a pensare anche ben prima dei 96. Invece mi ha divertito quanto ieri valerie mi ha chiesto se parlando delle “panini” mi riferivo alla raccolra dei pokemon… O tempora o
      mores!!!!
      ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...