e ora a due settimane dal rientro a casa….

Carissime/i
scusate il ritardo, come si dice! Sto scrivendo mentre ascolto i commenti della platea di Mentana da la LA7. Vedere Lo il bruxismo cerebrale – oltre che dentale – di Belpietro e Feltri è davvero uno spettacolo nello spettacolo.
Mi dicono peraltro che anche lo show parallelo su Rai 3 con Ferrara, Roby e il Ministro Ignazio la Spranga non è da meno quanto a ilarità e pietas umana.

Diciamocelo, questo risultato dei referendum – se si conferma – è ancor piu inatteso di quello delle amministrative di Milano e Napoli e di quel terremoto meno noto, ma che sta accedendo, in regione Lazio e Regione Sardegna dove i pupari voluti dal Kavaliere si stanno squagliando, o comunque di stanno guardando attorno.

If any, questo Blog ce lo potremo ricordare come quello dello spartiacque tra un periodo che ha compromesso qualità e sanità mentale degli ultimi 15 anni di tanti di noi che hanno sofferto in silenzio (e talora pagato anche personalmente la coerenza alle proprie idee) e quello di una nuova epoca che non sarà certo l’Eldorado ma almeno un terreno nel quale combattere per le idee ad armi un po’ piu pari.

Beh, nelle prossime ore capiremo meglio e ci sarà più spazio per festeggiare.
Non tanto ovviamente per soffermarsi sul confuso merito del contenuto dei singoli referendum – giusti ma nella realtà molto pasticciati – ma piuttosto per assaporare il grande significato di voglia di mobilizzazione e partecipazione che hanno voluto significare.

Back to my health.
Sono stato un po’ silente perche la risalità è lenta, non facile, e non priva di intoppi e intoppetti. Domani farò altri controlli per vedere lo status delle celluline nelle loro diverse colorazioni (bianchi, rossi e piastrine). Per ora la criticità sembrano essere solo i rossi che non salgono con la velocità attesa ma vedremo cosa diranno gli esami di domani i cui risultati saranno verosimilmente noti lunedì prossimo.
La debolezza muscolare è sensibile e cerco di esercitarmi un po’ camminando e un po facendo cyclette. Mi piacerebbe vedere miglioramenti più rapidi ma cosi è e quindi un po’ di pazienza è d’uopo.

Ora lascio a voi penna e tastiera per esprimere i vostri sentimenti su quest’ulteriore giornata che segna un piccolo passo verso il post berlusconismo.

Un abbraccio a tutti

ALEX

Volevo inoltre condividere con voi questo gustosissimo video che ha trovato Mariangela..enjoy!

17 commenti

Archiviato in Uncategorized

17 risposte a “e ora a due settimane dal rientro a casa….

  1. Fast medicine e slow recovery

    Caro Paolo e cari tutti

    concordo con il concetto di slow medicine oltre che di slow recovery. In questo periodo ho sperimentato la “fast medicine” nelle sue forse piu sofisticate, cliniche e molecolari, apprezzandone la efficacia oltre che la non infrequente aggressività.

    Sono appena tornato dal controllo di questa mattina che da ottime notizie sul fronte della ripresa midollare (BHb a oltre 11, bianchi a quasi 8.000 e piastrine a quasi 150.000. livelli che il mio midollino non assaporava da tempo. So far so good, quindi nel breve termine, vedremo piu avanti l’effetto sulla malattia per il quale ci vuole un po poi tempo. resta certo il tema della medicalizzazione della vita che, slow o fast meeicine che dir si voglia, e li per accompagnarci.

    Beh era solo una breve reazione a caldo al messaggio di Paolo ma varra la pena di tornarci con qualche riflessione maggiormente meditata

    Buona giornata a tutti in the meantime

    Alex

  2. Casa Zola

    Ciao Alesandro,
    dopo un po’ di giorni ti scrivo queste note.
    Prenditela calma. Sono convinto che ci vuol del tempo per risalire dopo una botta come quella che hai avuto di recente.
    Sono da sempre un grande assertore della “convalescenza” e non vedo nesson vantaggio ad accellerare i tempi. La stagione stiva e vacanziera ti sarà proèizia per riprenderti con calma. La slow medicine non è solo uno slogan credo sia una idea da coltivare. Smettiamola con il vantarsi che dopo chissà quale intervento chirurgico o terapia nel giro di nulla siamo tornati al lavoro come se nulla fosse.
    Prendiamoci il nostro tempo per guarire e magari stare un po’ più a lungo a leggere o a parlare con gli amici.
    Grande combiamento in aria. Qui in Piemonte sempre più tintinnio di manette!!
    Aspettiamo gli eventi ma certo ne vedremo delle belle!
    Saluta Mariangela e le ragazze.
    A presto
    Hasta la victoria siempre!
    Paolo

  3. Giulio F.

    Ciao Alex. Sono veramente felice di leggere la ripresa attraverso la tua ineguagliabile verve. Concordo in pieno con l’interpretazione proposta riguardo al tipping point. Adesso dopo l’ubriacatura elettorale delle ultime settimane, la finesse come sempre dimostrata dall’ottimo ministro brunetta e l’eclissi di luna di ieri (speriamo preludio di una eclissi dell’attuale maggioranza il prossimo 22 giugno) mi auguro si rimanga sobri e ci si rimbocchi le maniche. A questo proposito, se proprio sei in astinenza da letteratura scientifica, ti segnalo questi 2 articoli che forse portano una ventata di ottimismo sulle possibilità in tema di politiche energetiche: http://www.stanford.edu/group/efmh/jacobson/Articles/I/JDEnPolicyPt1.pdf
    http://www.stanford.edu/group/efmh/jacobson/Articles/I/DJEnPolicyPt2.pdf

    Comunque, per continuare a festeggiare … http://www.vauro.net/store/store-index.html

    Un abbraccio fortissimo e a presto!
    Giulio

  4. CRISTINA L.

    ….a proposito di Pontida..e dell’ampolla….non hai visto il film “Cado dalle nubi” di Checco Zalone? ti faresti qualche risata…!! ciao! Cri

  5. roberto satolli

    Caro Ale, l’effetto straordinario di qusto blog e’ che ad ogni buona notizia sul fronte politico pensiamo subito a te, e appare come un buon auspicio per la tua ripresa.
    Per il resto la mia idea e’ questa. Non e’ vero che i risultati delle urne fossero inattesi e imprevisti. E’ vero invece che i media tradizionali (giornali, Tv e ci metto anche buona parte di Internet) non solo non “fanno” piu’ l’opinione del pubblico, ma non la intercettano neanche. Quello che la gente pensa e vive si forma altrove e si rappresenta meglio nei blog, in Youtube e Twitter. Lo si era gia’ visto bene con la pandemia influenzale.
    Ho parlato spesso in questi giorni del progetto di video sulla incertezza evitabile (nella redazione di Janus, ancora con gli Spallino) e tutti ti fanno gli auguri di tornre presto in pista. Ma tu non essere impaziente: un passo alla vlta.
    Un abbraccio, Rob

    • Grazie Rob

      e gia adesso mi tocca iniziare la raccolta di firme per qualche nuova iniziativa. Non so se e l’effetto del trapianto (come sai le mie staminali sono di provenienza padana) ma mi mi incuriosirebbe molto essere a pondida, invisibile sul palco, e far cadere per terra la ampoliina…..

      Per il resto sai quanto ci tengo a riprendere il progetto video e quindi quello che mi dici mi conforta. passi per caso anche velocemente da Bo? Fammi sapere ti vedrei molto volentieri. Un abbraccio a Giulia
      Ale

  6. sara

    Ciao Ale, dopo qualche giorno di silenzio eccoci di nuovo qui, con un secondo grande risultato. Non che le NOVE schede a Milano siano state così semplici!
    Quando sono uscita dalla cabina elettorale ieri, uno scrutatore mi ha detto “come è stata veloce signora!”. Mi chiedo i nostri vecchietti come hanno potuto fare……..ma ce l’abbiamo fatta!
    FATICA…..caro com’è vero; credo che nessuno di noi riesca veramente a “sentire” la tua fatica, ma puoi contare sul tifo di tutti noi e sul nuovo vento che spira anche per te anche se solo, per ora, come brezza.
    Un abbraccio
    s

  7. Paola Moscox

    Caro Alessandro, qui a Milano è sempre festa: alle 18.30 i milanesi sono di nuovo scesi in piazza per festeggiare. Ormai difficile fermare l’onda. La nuova giunta si sta muovendo e c’è molta attesa per il futuro della città e dell’Italia. Speriamo in continue buone notizie
    Tu mi raccomando sii paziente!! baci, Paola

  8. gianfranco

    Carissimo Ale,
    ti sento in sicura ripresa, per il resto, visto dall`estero, mi sembra che ” l`Italia se desta” , anzi forse si è destata.
    Un abbraccio
    Gianfranco

    PS il 20 luglio viene Richard Smith a Lugano, magari puoi farci un pensiero.

    • Caro Gianfranco

      ci faccio certo un pensierino ma tu non passi prima da Bologna?
      hai visto che oramai los italianos surclassano voi dell’emmenthal in quanto a referendum?

      abbracci

      ale

  9. elisa s.

    Caro Ale,
    che bello sentirti descrivere la tua ripresa! forse, è come un diesel, vabbè; però pedala, pedala e cammina, cammina…procede.
    Grande soddisfazione e cauto ottimismo per il versante politico sociale.
    Ho letto il commento di Mau e non potevo credere alla storia del bunga bunga di oggi, credevo fosse uno scherzo…. ma quando ci si riuscirà davvero ad annientarlo questo nano e la sua corte di laidi lacchè!
    un ultima cosa ma cosa è il tipping point?
    ciao un abbraccio appassionato ai magnifici 4 Liber

  10. paola dg

    belle notizie su tutti i fronti (e la tua situazione deve essere in linea con le belle novità esterne)
    ciao anche a mariangela
    paola

  11. MAO

    Caro Ale,

    Un solo commento su questa bella giornata elettorale: risultati specifici e politici in generale!

    Leggi questa ANSA:
    Berlusconi a Netanyahu, ecco bunga-bunga

    13 Giugno 2011 14:23 ESTERI

    (ANSA) – ROMA – ”Il quadro alle mie spalle” rappresenta il Parnaso, ”cioe’ il bunga bunga del 1811”. Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi nella conferenza stampa con il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu, che gli aveva chiesto di chi fosse il dipinto: ”E’ di Andrea Appiani e rappresenta Parnaso, cioe’ il bunga bunga del 1811 e…quello li’ sono io – ha aggiunto indicando una figura del dipinto – mentre l’altro e’ Apicella. Bisogna sempre diffidare di chi si prende sempre troppo sul serio”.

    Ciao e a presto, MAO

  12. Luca

    ciao Ale, ben ritrovato. forse sarà un effetto di questi nuovi risultati ma – tra le righe del tuo post – riesco a leggere una ripresa che, sebbene lenta, sembra ormai visibile. anche per un vecchio militante, la situazione politica è poco decifrabile; da una parte prepariamoci al tentativo di chi pretenderà di condividere anche questo successo (è pieno di gente – tentando di salirci – sta veramente sfasciando il ca…rro dei vincitori), dall’altra non sembra davvero che un Governo Tremonti possa raccogliere il testimone da un Cavaliere in fuga ad Antigua.
    tra Pisapia e i referendum, i lupacchiotti hanno festeggiato lo scudetto Primavera (sapevi? mica stiamo a pettinare bambole qui a Roma eh…). quindi, davvero una pre-estate coi fiocchi. dai, ora tocca a te, insomma!

  13. Stefano

    Ciao Ale,

    stavolta ce la faccio ad essere fra i primi e grazie per le informazioni sulla tua salute, siamo tutti qui in cerchio a fare il tifo ma si sa che le cose hanno il loro tempo …. vedi le recentissime cose politiche. Qualcosa è finalmente scattato in giro e sembra davvero di respirare una nuova aria: si vede in giro tanta gente partecipe, neanche si fosse vinto la Champions League (forse il fenomeno è un pò lo stesso ? mah). Ma quale sarà stato il tipping point, cioè quella piccola cosa che ha fatto la differenza ? Qualche idea ?
    Un abbraccio forte a te, Mariangela e figlie da tutti noi.

    Stefano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...