Domenica: sperando in una “aplasia” elettorale per Berlusconi

Carissime/i,

eccoci qua, ognuno alle prese con le sue midollaggini. Per quanto mi riguarda sono riuscito ad ottenere il permesso di votare dal letto.. un’esperienza che immagino sarà unica, succederà nel pomeriggio o al più tardi domattina. Le cure toste sono inniziate invece ieri, consistono in un farmacaccio venefico durante l’infusione del quale devo mangiare un sacco di ghiaccioli, tipo di gelato che io odio. Nonostante questo me ne sono ciucciati ben 6, spaziando dal limone all’amarena. Dovrei ripappropriarmi delle mie staminali domani mattina. Non nascondo di essere un po’ grooggy al momento e temo la situazione non migliorerà di molto nei prossimi giorni. C’è da dire che anche la giornata uggiosa e piovosa non aiuta molto.. ma per fortuna sono in ottime mani, non solo ospedaliere, direi sopratutto familiari.

Per quanto riguarda i due filoni ulteriori che si stanno delineando in questo blog (trasparenza e informazione tra medico e paziente e speranze di cambiamento politico) continuate a dire la vostra, io vi leggo con molto piacere e nei limiti del possibile cercherò di intervenire direttamente.

Mi dispiace per Lupone che sarà stato assai abbattuto per la vittoria degli orridi laziali e con tutta la solidarietà per il sud concludo con

FORZA INTER!

Ps: stendiamo un velo pietoso sul comizio fuorilegge festeggiato dai porci diavoli

Alex

21 commenti

Archiviato in Uncategorized

21 risposte a “Domenica: sperando in una “aplasia” elettorale per Berlusconi

  1. Alessandro,
    giro la tua foto in maglia nerazzurra a mio figlio Pietro, che la indossa imperterrito nel campus dell’universita’ a Londra dove studia. Se la mette soprattutto quando incontra gli amici del Chelsea che non gli hanno ancora perdonato l’affronto dell’anno scorso.
    Essendo nato a Leeds (l’anno che vinse la league 1991!) tiene nei cassetti anche quella maglia, ma ahime’ mi sa che abbia poche occasione per metterla.
    Ti abbraccio
    Angelo

  2. Daniela

    Caro Alessandro,
    gia’ saprai che i tuoi auspici si sono avverati: la Santanche’da ieri è diventata afona, e il Berlusca fino a questa mattina – ma ho visto la TV solo all’alba -era totalmente afasico/aplasicoelettoralmente
    Non ho notizie da ieri della tua …infusione , ma sono certa che le vivaci celluline si daranno da fare e tu le aiuterai in tutti i modi !!!Il tuo bellissimo blog mi ha fatto pensare che potremmo anche far qualcosa di molto utile :dalla mia esperienza di malata “competente ” che , proprio per questo, non ha mai ricevuto una parola di conforto dai colleghi , e leggendo i tuoi racconti, mi sono convinta che sia piu’ importante lavorare sulla comunicazione e sulla relazione….,ancor piu’ che sulle EBM!Potremmo almeno provarci ….
    Un abbraccio forte
    Daniela

  3. Stefano

    Ciao Sandro,
    davvero una bella sensazione svegliarsi in una Milano che sta cambiando, anche se si dovrà lavorare parecchio nei prossimi 14 giorni, però l’aria si avverte proprio diversa. Vedere ieri sera Pisapia e Boeri da Gad Lerner (sponsor felice) ragionare insieme su Milano e sapere quanta energia nuova può esserci fuori dalla solita, noiosa storia recente fa sperare che stavolta davvero il vento del nord possa essere a favore. Da interista, sognatore ma realista, attendo fiducioso gli eventi e vorrei darmi da fare anche personalmente per non sprecare questa occasione: forse solo gli interisti doc sanno quanta fatica costi mettere su una squadra che funzioni e che vada lontano ….. speriamo ancora per tanto. Un abbraccio, facci sapere quando è possibile venirti a trovare, anche se comunque scambiarci parole sul blog (anche per me come per Nicola è un’esperienza nuova) è comunque una bella cosa ! Segnalo, se vuoi divertirti, il sito lasoracesira.blogspot.it, parodie delle cose politiche italiane su musiche famose…

    Ciao a presto

    Stefano

  4. Monica Rita

    Ciao Ale,
    qui a Milano come sai tutto bene come si sperava, proprio una bella sensazione questa mattina, ma come dice Giuliano siamo cauti e queste prossime settimane dobbiamo lavorare molto per vincere al ballottaggio.
    Bene un grandissimo abbraccio a te, alle tue staminali che ritornano e alle tue carissime donne che ti staranno assistendo e coccolando come solo tu ti meriti. ciao ciao moni

  5. Nicola Magrini

    Sandro,
    ci siamo persi in quesi giorni ma sono rientrato ieri dopo una lunga pausa a Lisbona (città davvero magnifica) – ho visto che è partito il 13, venerdi scorso ma ero già a Lisbona senza collegamenti e non online …

    Sono riuscito a dedicarmi un po a questo blog (il primo che frequento, sono sicnero e quindi anche un po inesperto) solo questa mattina
    Davvero complimenti a Elisa e Valeria per questo achievement. E’ bello avere un diario i comune e stare in touch e pensare un po assieme.
    Tu come stai? Ti aveco cercato al tel e via sms da sabato scorso ma avevo il conforto e lì’ottimismo dell’amico ematologo (giuseppe longo) . Cdopo la sorpresa iniziale
    Oggi è un grande giorno o meglio dagli exit poll di ieri sono stati molti i momenti di incredulità e stupore (piacevole) … quindi c’è speranza che qualcosa cambi in meglio.
    Confesso anche che sono tornato ieri mattina a votare, dopo quasi 10 anni … l’ultimo sindaco che avevo votato era stato il grande renzo imbeni)
    Quindi resisti alle fatiche, ai gelati e alla noia dell’isolamento e sappi che in tanti ti pensano, ti pensiamo e molti chiedono di te …
    A hug
    Nic

  6. Graziella

    Si siamo felici, andrà nella direzione giusta e ci troveremo tutti insieme per una bella bicchierata.
    Graziella

  7. Marina

    Ha ragione Luca, questo blog H24 è una risorsa straordinaria, a chi altro si potrebbe comunicare a quest’ora da Lisbona la soddisfazione di poter finalmente fare un sorrisino a tutti gli europei di vari paesi che continuano a chiedere ragione del fenomeno Berlusconi?
    Che piacere vedere l’umano e commosso grissino e il pacato e cauto Pisapia!
    Ale, spero che l’eco di tutto questo ti sia giunto e accompagni il percorso delle tue celluline nella giusta direzione

  8. Luca

    Salto tra Gad Lerner e il blog degli smidollati. Leggo Antonio e il suo post stupendo (meno male che hai quella barba di tre giorni un po’ pizzicosa se no ti bacerei troppo spesso) e ritorno ad un Pisapia raggiante (piano, ragazzi, aspettiamo a festeggiare). Questa creatura delle giovani Liberate e’ uno spazio prezioso di partecipazione di speranze condivise, di temperamento di impazienze affettive, politiche, ideali… Acc, che idea, ragazze…

  9. Gianni

    Caro Alessandro,
    pur avendo poca dimestichezza, e un po’ di scetticismo, nei confronti di questi moderni mezzi di comunicazione, riconosco che offrono possibilità notevoli. L’idea di mantenere in questo modo i contatti con molte persone che ti sono vicine è veramente ottima. Sappiamo che stai disputando una partita impegnativa, ma quando puoi, mandaci un aggiornamento dal campo di Bologna (tutto il midollo, minuto per minuto…).
    Ti abbraccio
    Gianni

  10. Antonio

    Caro Ale,
    qui nella perfida Albione arrivano notizie di grandi mutamenti. La comunita’ italiana a Londra -almeno quella che frequento io- fremeva passandosi per tutta la giornata notizie riguardo ad un nuovo ed inaspettato impulso.
    Come se per miracolo, nelle vene di un organismo che sembrava ormai intorpidito, qualcosa corresse pieno di energia e voglia di rinnovare e guarire offese che sembravano insanabii . Ho subito pensato:
    ma quanto devono essere potenti queste ca*** di “celluline” del Liberati?!
    Un abbraccio

    Antonio

  11. jack

    intervengo da campione d’italia, sorvolando sugli improperi nei confronti dei rossoneri, e soddisfatto per i risultati elettorali che stanno emergendo (anche a rho nel nostro piccolo andiamo al ballottaggio, dopo la fine anticipata di una giunta ciellina e sciagurata).

    elisa mi ha chiamato per mettermi al corrente della situazione, io posso suggerire un antidoto per la noia (che magari conosci già): si tratta di http://www.ilpost.it. il direttore è Luca Sofri, ma di fatto non fa altro che mettere in circolo articoli e materiali da altri siti, oltre che ospitare diversi blog interessanti (ti consiglio di evitare quello di filippo facci, naturalmente). ultimamente sono un po’ deluso da repubblica, che mi sembra si stia “ilgiornalizzando” un po’ troppo (fatte le debite proporzioni), quindi riparo spesso e volentieri qui, sia per le cose serie che per quelle leggere.

    per il resto spero di ricevere presto buone notizie, e passerò spesso da queste parti per essere sempre up to date. un abbraccio

    jack

    p.s. ho riso molto quando ho letto che avevi perso un biglietto per la finale di madrid. io quel weekend espatriai di proposito (non scherzo!)

  12. sara

    Giornata improntata da grande attesa; pensiero fisso alle tue celluline che , ne siamo sicuri, in questo momento staranno “frizzando” come l’aria che si respira qui.
    Quasi non ci crediamo ma sembra vero; AL BALLOTTAGGIO!

  13. cristina.....

    Ciao,”Alle”!, anche se non sono per niente originale, tifo anch’io per le staminali di Berghem!!
    Sono in ambulatorio, e , visto che forse ho guarito tutti i miei pazienti (ma più realisticamente penso siano in giro, vista la splendida giornata…),ti mando anch’io il mio punto di vista su uno dei tuoi quesiti (sull’altro sono troppo ignorante…).
    Vorrei che credessi che mi considero spesso un medico un pò anomalo…visto che io dedico forse anche più tempo del dovuto a chi ho davanti, ma io intendo così la mia “professione”, ed il dialogo è elemento fondamentale di essa! Spesso costa più impegno parlare che scrivere una ricetta….perchè la parola va saputa dire…ed è qui che si parla allora di “comunicazione”! Se si è scelto di avere a che fare con una persona in qualità di medico, è vero che la nostra università è stata secondo me assai carente in questo fondamentale insegnamento, ma non possiamo attribuire solo le colpe agli altri. E’ compito nostro colmare questa lacuna, imparare a comunicare, ed essere empatici con chi aspetta da noi notizie sulla sua salute…brutte o belle che siano…se no è meglio cambiare mestiere!!
    mi fermo qui…se no rischio di fare un trattato di filosofia…se vuoi ne riparleremo a voce!!! un abbraccio…e mi raccomando!!!….ci vediamo mercoledì!!! bacio! Cris

  14. marica ferri

    Ciao Ale, sei riuscito a venire a Lisbona nascondendoti bene, ma ora che ho qui Marina, il Presidente neoeletto del Comitato Scientifico dell’EMCDDA, so dove trovarti.

    Siamo qui insieme le due tappe della revisione scientifica (io 159cm e marina 158,5 di statura morale, quella scientifica lasciamola perdere) a portare le tavole della legge Cochrane all’Europa intera.

    Come diceva zio Barba, un fantasma si aggira per l’Europa….

    Che questo “successo” ti sia di buon auspicio….

    PS se capisco come si accede torno a visitare il blog, se no contribuisco con la mia smidollatezza endemica e buddista….

    Bacio

    Marinica

  15. franca serafini

    Ciao Alex, tieni presente che oggi è il 16 e, la Smorfia dice:
    16=‘o Culo (Il culo)

    franca

  16. elisa

    caro Alex,
    grande giorno questo lunedì 16 maggio!
    il sole splende e l’aria è tersa: una sferzante botta di energia, una visione più ottimistica degli eventi che oggi accadranno……
    nella mia condizione di “nullafacenteoltreallamobilizzazione del ginocchio”, mi sono imbattuta in questa interessante intervista http://www.sinistrainrete.info/cultura/1106-slavoj-zizek-leffetto-berlusconi
    uno sfegato tifo per il rosso in tutte le sue forme odierne
    elisa

  17. Roberto

    Ciao Alessandro,
    l’idea di avere il sito “abbasso gli smidollati” con il quale comunicare con la comunità degli amici è una grande idea. Fai i complimenti a Elisa e Valeria per l’ottimo lavoro.
    Come passi le tue giornate: leggi, scrivi, guardi la tv e soprattutto come stai?
    Per quanto riguarda le vicissitudini universitarie modenesi, ti scriverò nei prossimi giorni per tenerti aggiornato.
    Come gran parte di noi non nascondo una certa ansia per i risultati elettorali di domani. Vedremo, cercando di essere ottimisti.

    Un abbraccio
    Roberto

  18. Stefania

    Ciao Alessandro, sono molto contenta di questo blog: così tutti noi possiamo restare in contatto con te e sapere come stai, senza essere troppo intrusivi; e tu ci leggi e ci scrivi quando ti va.
    Mi chiedevo giusto ieri se saresti riuscito a votare..ed ecco, il tuo messaggio di oggi è la risposta. Meno male, un voto in più è sempre prezioso! e mai come di questi tempi.
    Io purtroppo a questo giro non riesco a contribuire all’impegno collettivo: Verona (dove ho ancora la residenza) è ormai andata; e dopo 10 anni in Toscana ho ormai abbandonato anche Firenze al suo destino. Quindi non mi resta che fare il tifo per Bologna, la mia nuova città adottiva, e naturalmente per Milano e Torino, dove ormai conosco un bel po’ di gente.
    E insieme al tifo per la politica (per il calcio ahimè non sono all’altezza) qui si fa tutti un tifo matto per te. Senti, le staminali devono essere per forza all’altezza del loro proprietario no?
    Quindi tutti in campana insieme a te per la giornata di domani, importantissima sotto ogni punto di vista.
    Un grandissimo abbraccio
    stefania

  19. Luca

    Altro che laziali, qua dobbiamo metterci alle spalle una stagione che di “magico” ha ben poco. I siciliani si sono vendicati dei sette pippi dell’altr’anno e dobbiamo voltar pagina anche col pallone, oltre che con la politica. Ma l’astensione chi favorisce? Possibile la gente non voti piu’ neanche per il sindaco?
    Ho una curiosita’: ammesso tu avessi voglia, ma i libri son vietati vero? Se cosi’ fosse, ecco un bell’argomento a favore degli ebook no?
    Stasera la Gabanelli parlera’ di Frati e dei concorsi truccati: vediamo se succede qualcosa…
    Qui a Roma e’ spuntato l’azzurro dopo un acquazzone pomeridiano: anche dalle tue finestre spero ci sia meno grigio ora.
    Abbraccio forte

  20. roberto satolli

    Per le speranze di cambiamento mi sono convinto che il risultato di Milano sara’ decisivo: questa volta la partita si gioca qui’. Speriamo nel pareggio e secondo turno.
    Sono andato a votare verso mezzogiorno e c’era un bel po’ di gente che andava e veniva. Pero’ siamo all’Isola e non facciamo testo: se non ricordo male alle ultime elezioni era l’unica zona di Milano dove non ha vinto Berlusca.
    Ieri ti saranno fischiate le orecchie. Mario e Patrizia sono venuti a pranzo e si sono fermati tutto il pomeriggio e abbiamo parlato soprattutto del video. E’ venuta fuori una prospettiva molto concreta, anche in rapporto alla destinazione finale del prodotto, legata a un’iniziativa bolognese di Carlo Lucarelli che si chiama “Bottega finzioni”, e che e’ un laboratorio di produzione video/tv in cerca di idee, a cui partecipa Patrizia.
    Comunque ti raccontero’ tutto meglio quando uscirai. Ora stai buono.
    Quanto a trasparenza, invece, facci “vedere” meglio come sei messo. Come e’ la stanza, quanto sei isolato, che cosa puoi/riesci a fare, e come andranno le cose domani e dopo. Non so quanto ti hanno spiegato, ma in ogni caso ormai la tua esperienza di autotrapianti dovrebbe pari alla mia di varicella.
    Un abbraccio, Rob

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...